Dinkelsbühl – Nördlingen – Harburg – Landsberg am Lech

  • Home
  • Europa
  • Dinkelsbühl – Nördlingen – Harburg – Landsberg am Lech

Giorno 4

Lasciamo Norimberga ed iniziamo il nostro tragitto verso Peiting/Füssen.

Prima tappa Dinkelsbühl, un paesino delizioso con una splendida cattedrale. La medievale cinta muraria, con le sue 16 torri e 4 porte, è rimasta completamente intatta ed è tuttora in buona parte percorribile.
Nel centro storico si trovano numerose e ben conservate case a graticcio. Nel cuore di Dinkelsbühl si erge maestosa la chiesa di St. Georg, dalle slanciate linee tardo gotiche e considerata una delle più belle della Germania meridionale. Per strada, come a Berlino, notiamo le targhe commemorative di chi é stato ucciso durante il nazismo.

Dopo una breve passeggiata per il centro storico ripartiamo alla volta di Nördlingen, situata al centro della circolare pianura del Ries, un enorme cratere formatosi milioni di anni fa dalla caduta di un meteorite. Ha mantenuto nel tempo il suo carattere medievale ed è l’unica cittadina tedesca che ha una cinta muraria interamente percorribile con un camminamento protetto intervallato da 15 torri.
Il centro storico è dominato dal Daniel, il campanile della chiesa tardo gotica di St. Georg, alto 90 metri e dalla cui sommità si può ammirare un bel panorama sulla città e sulla pianura circostante. Altri edifici degni di nota, risalenti al Medioevo e al Rinascimento, sono la Tanzhaus (Casa dei festeggiamenti), il Rathaus (Municipio), il Weinmarkt con belle case borghesi, una serie di case a graticcio e il Magazzino del sale, oggi Archivio della città.

Riprendiamo il nostro tragitto e ci fermiamo per una breve sosta al castello di Harburg. Purtroppo i tempi sono stretti e non riusciamo a visitare questo splendido luogo che fotografiamo solo dall’esterno.

Ci fermiamo invece nella splendida cittadina di Landsberg am Lech. Un ampio specchio d’acqua riflette le mura della città. Le rapide sul fiume offrono uno spettacolo naturale davvero suggestivo. Sono molti coloro che praticano sport acquatici sul fiume Lech ed é emozionante vedere chi sfida le correnti facendo rafting.
Landsberg é una pittoresca cittadina sulla riva del fiume Lech che conserva tuttora l’impronta medievale grazie alle sue fortificazioni e torri.

Varcando la slanciata Bayertor risalente al XV secolo si accede al centro storico, ricco di edifici in stile rococò. Dopo aver attraversato il ponte (Katharinenstraße), percorriamo il lungofiume (Peter-Dörfler-Weg), popolato da bar e ristoranti che offrono una splendida vista sul fiume. Nel tardo pomeriggio questa via si popola di gente che si gode il tramonto seduta sulle mura o ai tavoli. Il cuore di Landsberg è la Hauptplatz, sulla quale si trova il Rathaus (Municipio), caratterizzato da una facciata decorata con pregevoli stucchi, la fontana Marienbrunnen e la Schmalzturm del XIII secolo, facente parte della cinta muraria più antica e detta anche “Schöner Turm” (bella torre).

Dopo una breve visita della città, dove troviamo ormai tutto chiuso, riprendiamo il nostro cammino verso il Gasthof Lamprecht, a Peiting, dove restiamo per cena. L’agriturismo é davvero carino, in legno con i balconi fioriti, é la classica struttura della Romantiche Straße. La camera é pulita ed ampia ed il ristorante offre squisiti piatti tipici bavaresi come la carne di maiale in salsa di funghi champignon accompagnata da Spätzle con formaggio e servita in un tegamino. Il personale é cordiale e disponibile ed i prezzi ottimi!

Tags:

Roberta Tomaselli

Viaggiare é in assoluto il modo migliore di investire il proprio tempo ed il proprio denaro. Non é necessario andare dall'altra parte del mondo, basta solo avere la voglia e la curiosità di scoprire ciò che non conosciamo. A volte, proprio dietro casa, possiamo scoprire luoghi magici che nessuno conosce... IL VIAGGIO E' NELLA MENTE!!!

Leave a Comment